Mission DAI

I PRINCIPI DELL'ASSOCIAZIONE
CON LE REGOLE DELL'IMPRESA

Leggi Tutto

2006piu autunno

SFOGLIA IL NUOVO NUMERO DEL NOSTRO GIORNALE

Leggi Tutto

VINCOLO DI PAREGGIO DI BILANCIO: L'UNCEM PIEMONTE SCRIVE AL GOVERNO

AlpiIl grido di allarme dei Sindaci a seguito della norma relativa al pareggio di bilancio e al blocco dell’avanzo di amministrazione è sempre più forte. Gli Enti, in particolare i più piccoli e quelli dei territori montani, hanno notevoli difficoltà a chiudere i bilanci e soprattutto a fare investimenti, nonché a partecipare ai bandi della programmazione comunitaria.

È urgente e inderogabile l’immediata modifica della norma, facendo uscire gli Enti da un’impasse effettivo delle attività e delle opportunità di intervento sui territori che, in molti casi, si uniscono a una conseguente limitazione dei servizi ai cittadini. La norma si unisce a quelle, molto negative, relative al blocco delle assunzioni che sta compromettendo il lavoro dei Comuni “più virtuosi” che hanno un numero di impiegati bassissimo e non hanno mai superato i vincoli stringenti di indebitamento. La norma, come scritta oggi, finisce per agevolare chi in passato ha assunto e speso di più.

SAVIO, CHIUSA DI SAN MICHELE: LA REGIONE CONVOCHERÀ UN TAVOLO

Palazzo RegioneLa Regione Piemonte, appena avuta la notizia degli annunciati esuberi alla Savio di Chiusa di San Michele, si è resa disponibili ad aprire un tavolo regionale, perché "l’apertura della procedura di licenziamento aggrava una situazione problematica per un territorio già duramente provato dalla crisi", fa sapere l’Assessore regionale al Lavoro Gianna Pentenero, in risposta a un question time del consigliere Antonio Ferrentino.

“Come noto – prosegue Pentenero –, la procedura ha una fase sindacale, della durata di 45 giorni, che, nel caso le parti non trovino un’intesa, prosegue per altri 30 giorni presso la Regione Piemonte per la successiva fase amministrativa. Ancora prima che questo avvenga, organizzeremo, d’intesa con le organizzazioni sindacali, un incontro a cui sarà invitata la proprietà, per individuare tutte le misure disponibili a salvaguardia dei livelli occupazionali e di un’azienda d’importanza strategica per la Valsusa”.

AL CASTELLO DI RIVOLI: CONCERTO DI BENEFICENZA

Concerto RivoliGiovedì 6 aprile alle 20.45 al Castello di Rivoli, Piazzale Mafalda di Savoia, ci sarà il concerto a cura del Teatro Regio finalizzato alla raccolta fondi a favore della Federazione delle Malattie Rare Infantili.

Si esibiranno gli artisti del Teatro Regio di Torino con le musiche di Ludwig van Beethoven
Per l’occasione, prima del concerto, è possibile effettuare su prenotazione una visita guidata alla mostra “L’emozione dei COLORI nell’arte” da poco inaugurata al Museo d’Arte Contemporanea.

PRESENTATO SABATO "L’EPOPEA DELLA NAZIONALE DI SCI 1969-1978" DI MARIO COTELLI

Piero GrosIn L’epopea della Nazionale di sci 1969-1978 di Mario Cotelli c’è anche un po’ di DAI Impresa con il nostro DAIer Piero Gros. L’ex direttore tecnico della “Valanga azzurra” racconta per i tipi di New Press quella squadra leggendaria: Gustavo Thoeni, Fausto Radici, Claudia Giordani, Paolo De Chiesa, Herbert Plank. Cioè 5 Coppe del Mondo assolute, 6 Coppe del Mondo di specialità, 52 vittorie e 162 podi in Coppa del Mondo, 13 medaglie iridate.

Il volume è stato presentato questo sabato al Museomontagna da Cotelli stesso e dal giornalista Leonardo Bizzaro. Gros non ha mancato di portare il suo saluto al pubblico. L’incontro era parte del ciclo "Leggere le Montagne".

INCONTRO PUBBLICO SU FISCALITÁ E FABBISOGNI STANDARD ENTI LOCALI

Invito OulxSabato 1 aprile 2017 alle 9.30, presso la Sala del Consiglio Comunale di Oulx, avrà luogo il convegno “Fabbisogni standard e capacità fiscali”.  Parteciperanno anche il Presidente ANCI Piemonte Alberto Avetta e il Vicepresidente UNCEM Piemonte Marco Bussone e numerose personalità per approfondire gli argomenti di perequazione e incapienza nei comuni montani della provincia.

“I fabbisogni standard e la capacità fiscale costituiscono i pilastri fondanti la perequazione delle risorse finanziarie dei Comuni realizzata attraverso il Fondo di Solidarietà Comunale (FSC). Il complesso sistema del FSC è stato inserito in un meccanismo preesistente di trasferimenti verticali fino al 2013, mentre a partire dal 2014 si sono aggiunti i tagli alle risorse comunali anche con meccanismi compensativi degli interventi di soppressione dei tributi municipali. Quale futuro si prospetta per il 2021 quando la componente perequativa verrà applicata a regime rispetto agli scenari attuali? Quali saranno i possibili spazi di cambiamento nella ri-parametrizzazione dei fabbisogni standard al fine di non penalizzare troppo territori “turistici” che in alcuni mesi dell’anno, con un numero superiore di abitanti rispetto a quello dei residenti, devono sostenere costi per l’erogazione di funzioni e servizi sproporzionati rispetto ai propri residenti?”

DAI FUNZIONA!

Dicono di Noi

Rassegna degli articoli di stampa dedicati al DAI

Consulta Tutti

In gruppo, l'unione fa la forza


Il DAI (acronimo di Dignità Azione Italia) è un gruppo sorto spontaneamente, nel 2013, su iniziativa del compianto Gianfranco Scarpa e di alcuni imprenditori. Sin da subito, si è strutturato per essere un’organizzazione capace di creare una concreta solidarietà nel campo del lavoro, favorendo la nascita di collaborazioni in grado d’incrementare le possibilità di business e di sviluppare nuove prospettive.

L’obiettivo è quello di “fare sistema”, agendo sia come un Gruppo di Acquisto Solidale, sia come un influente Gruppo d’opinione.
Dalla fondazione, il Gruppo ha incrementato gli affiliati, il raggio d’azione e i territori in cui è presente.

Il DAI sviluppa la propria azione attraverso Workshop periodici, Gruppi Territoriali e Seminari. È dotato di un Comitato Scientifico. Ha in “2006più Magazine”, edito da Echos Group, la propria “voce”. Informa anche attraverso la e-newsletter periodica “Dai News”.

Il Gruppo è aperto a nuovi ingressi

Richiedi Informazioni

Newsletter

Contattaci

info@daiimpresa.it

Via Avigliana,9 - Avigliana (TO)

342.979.36.73