Mission DAI

I PRINCIPI DELL'ASSOCIAZIONE
CON LE REGOLE DELL'IMPRESA

Leggi Tutto

2006piu autunno

SFOGLIA IL NUOVO NUMERO DEL NOSTRO GIORNALE

Leggi Tutto

UNCEM: ALTRI 20 MILIONI DI EURO PER I BORGHI ALPINI

Borgo montano

Anche altri 20 milioni di euro dall'Unione Europea per la rivitalizzazione dei villaggi, con due nuovi bandi del Psr rivolti agli enti locali da aprire nei prossimi mesi.
Nel recupero di un borgo si intrecciano temi sociali, economici, antropologici oltre che architettonici, immobiliari e urbanistici. Il villaggio torna a vivere se oltre alla ricostruzione dei muri si rigenera una comunità, che lì vive e fa impresa.
"Le borgate - commenta Marco Bussone, che sta coordinando il programma Borghi alpini per Uncem - sono anche luogo di sperimentazione di nuovi modelli energetici, totalmente alimentati da fonti rinnovabili, piccole smart grid, aree deputate alla produzione energetica e all'accumulo di energia".
"I borghi medioevali o più recenti, alpini o appenninici, non vanno messi sotto una campana di vetro - aggiunge  Bussone - Vanno piuttosto rigenerati con un attento lavoro di ricerca sociale, di pianificazione urbanistica, di sviluppo economico locale".

AVIGLIANA: CULTURA PER FAR RISCOPRIRE IL CIMITERO STORICO

Avigliana il lungo sonnoAVIGLIANA - Nell’ultimo fine settimana si è tenuta ad Avigliana la mostra Il lungo sonno, organizzata dall’associazione Amici di Avigliana e curata dall’artista Dario Colombotto Rosso. Scenografia per l’allestimento il suggestivo cimitero storico adiacente alla chiesa di San Pietro. Un luogo "da valorizzare, perché di una gotica bellezza e di un’innegabile importanza storica”, spiega Antonietta Spallone in Bonù, Presidente degli Amici di Avigliana e organizzatrice insieme a Colombotto Rosso.
La vicenda che ha portato alla curiosa mostra è indice di quanto Pubblico e Privato, in questo caso l’associazionismo, possano venirsi incontro nel gestire spazi di comune interesse. Infatti, è da tre anni circa che l’associazione ha in gestione la manutenzione ordinaria del cimitero. I pochi passaggi rivolti al verde sarebbero comunque una costo per le casse pubbliche e non garantirebbero la stessa cura che, invece, viene conferita dall’amorevole attenzione degli Amici di Avigliana.
Dopo un appuntamento novembrino che ha sancito "la riapertura" del cimitero, gli Amici di Avigliana si sono posti il problema di mantenere attento l'interesse verso un luogo così affascinante. Pertanto si è giunti a Il lungo sonno e all'esposizione dei lavori di Colombotto Rosso e degli allievi di Vinicio Perugia, importante artista aviglianese.

COMUNICAZIONE ED ETICA

Due incontri torinesi per il nostro direttore, promossi dal blog “La Baionetta”


La Baionetta incontroL’attivo blog “La Baionetta” negli ultimi mesi ha portato fuori dalla rete la propria proposta culturale: gli animatori di quest’esperienza propongono periodici incontri per confrontarsi con esperti di comunicazione e del mondo del giornalismo. Due gli appuntamenti a luglio, entrambi all’insegna della riflessione sul contributo dei cattolici nell’ambito della comunicazione. In entrambi è stato coinvolto il nostro direttore, Marco Margrita. Venerdì 14 luglio, inizio alle 18, presso la sede regionale del Mcl Piemonte (corso Regina, 192 – Torino), sarà uno dei relatori sul tema “La responsabilità etica dei cattolici nella comunicazione”. Con lui: Mauro Carmagnola (giornalista, direttore del mensile “Il Laboratorio” e presidente regionale del Movimento Cristiano Lavoratori) e Giancarlo Chiapello (saggista e direttore dell'Uf cio diocesano della Pastorale Sociale e del Lavoro, presso la Diocesi di Pinerolo). Lunedì 17 luglio, sempre alle 18, a Palazzo Cisterna (via Maria Vittoria, 12 – Torino), il nostro direttore modererà il confronto “Fare comunicazione etica: il contributo dei cattolici nell’epoca della post-verità”. Ne dibatteranno: Mariachiara Martina (Specialista nella comunicazione aziendale Anima creativa e di affari @ Fioredentro TM) e Luca Rolandi (Firma e col- laboratore del portale sul Vaticano de La Stampa, già Direttore de La Voce del Popolo).

REGIONE SU SAVIO: "RAMMARICO PER IL MANCATO ACCORDO"

Regione PiemonteCon grande rammarico prendo atto della chiusura con mancato accordo del tavolo ministeriale sulla Savio di Chiusa di San Michele”. Così l’assessore al Lavoro della Regione Piemonte, Gianna Pentenero, interviene sull’esito dell’incontro a Roma tra azienda e sindacati, a cui ha partecipato anche un rappresentante dell’assessorato regionale al Lavoro. “Nonostante i numerosi sforzi compiuti dalla Regione e le rassicurazioni fornite dal Ministero – continua Pentenero –, l’azienda ha ritenuto di non revocare la procedura di licenziamento e di non cogliere le proposte avanzate dai sindacati (tra cui il ricorso ad ammortizzatori sociali, part-time e mobilità volontaria) come un’opportunità per rendere meno traumatica la gestione della crisi. Lo stesso eventuale percorso di ricollocazione offerto dall’azienda per una parte degli esuberi presenterebbe tempi troppo lunghi ed esiti incerti. Il dato di fondo resta quindi il licenziamento di 82 persone, con conseguenze di carattere sociale ed economico per il territorio tutt’altro che trascurabili. La Regione Piemonte continuerà naturalmente a restare al fianco dei lavoratori, mettendo a loro disposizione tutti gli strumenti di politica attiva del lavoro previsti dalle norme regionali e nazionali”.

RIVOLI: APPRENDISTATO PER IL DIPLOMA, MARTEDÌ 18 AL “NATTA”

Lavoro2Incontro sul tema dell’Apprendistato per il Diploma martedì 18 luglio alle 9 presso l’Istituto Giulio Natta.
Il Natta è tra le scuole che, dal prossimo anno scolastico, proporranno a studenti e imprese l’Apprendistato per il Diploma. Pertanto in collaborazione con Regione Piemonte e ANPAL, organizza il dibattito per una prima occasione di confronto tra operatori.
La legislazione italiana offre alle imprese una “cassetta degli attrezzi”, che può consentire di selezionare giovani talenti già durante la Scuola Secondaria Superiore, attraverso l’Alternanza Scuola/Lavoro, ed eventualmente assumerli ancora studenti, con il contratto di Apprendistato con vantaggi che proseguono anche dopo il conseguimento del Diploma.
La Regione Piemonte è stata la prima, dopo il Jobs Act, a emanare misure per l’attivazione presso le scuole tecniche e professionali.
L’incontro si propone di dare alle imprese le informazioni – legislative e fiscali - utili ai fini di una valutazione quanto più consapevole dello strumento.
Si rimanda al sito della Regione Piemonte per una sintetica presentazione cui si accede anche dal seguente link:
http://www.regione.piemonte.it/apprendistato/duale_1_livello.htm

DAI FUNZIONA!

Dicono di Noi

Rassegna degli articoli di stampa dedicati al DAI

Consulta Tutti

In gruppo, l'unione fa la forza


Il DAI (acronimo di Dignità Azione Italia) è un gruppo sorto spontaneamente, nel 2013, su iniziativa del compianto Gianfranco Scarpa e di alcuni imprenditori. Sin da subito, si è strutturato per essere un’organizzazione capace di creare una concreta solidarietà nel campo del lavoro, favorendo la nascita di collaborazioni in grado d’incrementare le possibilità di business e di sviluppare nuove prospettive.

L’obiettivo è quello di “fare sistema”, agendo sia come un Gruppo di Acquisto Solidale, sia come un influente Gruppo d’opinione.
Dalla fondazione, il Gruppo ha incrementato gli affiliati, il raggio d’azione e i territori in cui è presente.

Il DAI sviluppa la propria azione attraverso Workshop periodici, Gruppi Territoriali e Seminari. È dotato di un Comitato Scientifico. Ha in “2006più Magazine”, edito da Echos Group, la propria “voce”. Informa anche attraverso la e-newsletter periodica “Dai News”.

Il Gruppo è aperto a nuovi ingressi

Richiedi Informazioni

Newsletter

Contattaci

info@daiimpresa.it

Via Avigliana,9 - Avigliana (TO)

342.979.36.73